Agricoltura & Parchi

Paesaggi & Monumenti

MUSEO ARCHEOLOGICO DI ALTAMURA

Il museo offre la possibilità di scoprire attraverso diverse sezioni una ricca e variegata raccolta dei reperti ritrovati nel territorio murgiano in periodi diversi: preistoria, età arcaica, età classica ed ellenistica, alto-medioevo. Nella Sezione dedicata alla Preistoria, oltre a ceramiche, industria litica e oggetti in bronzo e osso, provenienti dal Pulo di Altamura, da Gravina e da Laterza, è esposto un oggetto molto particolare, forse il più misterioso e raro: l’osso a globuli, un osso ricavato dalla zampa di un ovino e decorato con sei globetti, del tutto simile ad un reperto ritrovato durante gli scavi della città di Troia, risalente al periodo di Priamo. L’importanza del reperto è nella testimonianza dei rapporti tra oriente e Occidente agli inizi del secondo millennio a.C. Ricca è anche la Sezione arcaica con tombe e corredi funerari provenienti dalle necropoli di Altamura, Gravina e Ginosa tra cui spicca un eccezionale elmo corinzio di bronzo. La ricchissima tomba trovata ad Altamura, tra via Bari e via Calore, contribuisce con il corredo funerario di 150 vasi (a figure rosse, a vernice nera, argentati e del tipo Gnathia) insieme alle ceramiche attiche delle necropoli di Botromagno e Toritto, ad un’incredibile parure (una collana con protomi di antilopi, orecchini con pendente raffigurante Eros, tre anelli con pietre di granato, pendente ad anforetta decorato con ramo di edera smaltato) e ad un corredo di oggetti da maquillage trovato ad Altamura, in via Genova, ad impreziosire la Sezione classica. La Sezione altomedievale espone diversi reperti:gioielli in oro e argento, tegole bollate, lampade di vetro, una croce d’oro rinvenuta nel sito paleocristiano di Belmonte.  Nella Sala dedicata alle mostre temporanee è aperta al pubblico la mostra “Preistoria del cibo. Alle origini del pane”.

Orario di apertura: 8.30-19.30, domenica e festivi 8.30-13.30 (la biglietteria chiude 15 minuti prima)

Chiuso: 1° gennaio, 1° maggio e 25° dicembre

Ingresso: 2,00€ (intero), 1,00€ (dai 18 ai 25 anni ed insegnanti), gratuito per minorenni, scolaresche e ultrasessantacinquenni.

 

Foto su concessione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Soprintendenza per i Beni Archeologici della Puglia.

 

(Comuni di produzione)

Tipo di bene artistico/naturale

Museo

Bene Archeologico