Agricoltura & Parchi

Comuni

Altamura

Altamura è posta su un’ampia collina su cui già dal V-III sec. a.C. sorgeva un abitato Peuceta, dotato di possenti Mura Megalitiche, ancora oggi esistenti in alcuni tratti. La città subì diverse devastazioni a  cominciare da quella di Annibale nel 218 a.C. e diverse ricostruzioni che, in alcuni casi, la arricchirono di monumenti ed edifici bellissimi: ne è un esempio la bellissima cattedrale tardo-romanica dedicata all’Assunta voluta da  Federico II nel 1232 nel ricostruire la città dopo la distruzione dei Longobardi. Dagli Aragonesi la città fu riconosciuta come città regia e, sotto i Borboni, ebbe un’Università ispirata ai principi illuministici. Con l’Unità d’Italia perse la sua connotazione di città medioevale fortificata: le mura vennero aperte in più punti, furono abbattute le porte e l’abitato cominciò ad espandersi fuori dall’antica cinta muraria. Ancora oggi il centro storico di Altamura resta uno dei più estesi della Puglia, caratterizzato fra l’altro da numerosi - circa 80 - claustri (slarghi, piazzette). Altamura, famosa  per il pane Dop in tutta Italia, fa parte del triangolo industriale del salotto che per anni ha esportato divani in tutto il mondo.

Territorio

Collina Collina